Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 19, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Atlas Losing Grip ‘Currents’

Atlas Losing Grip ‘Currents’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

ATLAS LOSING GRIP
‘Currents’-CD/LP/DIGITAL
(Cargo)
8/10


Quando gli Ignite incontrano i Metallica. Continuava a rimbombarmi nella testa questa affermazione, una volta finito di ascoltare ‘Currents’, la nuova fatica degli svedesi Atlas Losing Grip, terzo album in dieci anni di onorata carriera. Affermazione che già mi bazzicava in testa fin dall’iniziale ‘Sinking Ship’. E vi sfido a provare ad affermare altro. Epitaffio per il carismatico leader Rodrigo Alfaro (Satanic Surfers, Venerea), che ha annunciato l’abbandono della nave pochi mesi prima dell’uscita del disco. Hardcore, metal, punk rock, ballatone, tutto si sposa alla perfezione in 66 minuti e 6 secondi (coincidenza?) di un disco che a dispetto della lunga durata, fila via che è un piacere. ‘Cast Anchor’, ‘Nemesis’, ‘Downwind’ e ‘Closure’ sono li a provarlo. Gli Atlas Losing Grip non sono mai stati una band in cima alle mie playlist, forse per via del fatto di non aver mai accettato che Rodrigo avesse messo da parte i Satanic Surfers per poi dedicarsi a questo progetto. La mia era come una vendetta per fargliela pagare, anche se so di essermi perso dei grandi dischi, concerti, etc. ‘Currents’ entra di prepotenza in heavy rotation nella mia playlist, succederà la stessa cosa anche a voi. Si, anche a voi che adesso che non c’è più Rodrigo magari volterete loro le spalle come io gliele voltai anni fa per il motivo opposto al vostro. Sbagliereste, come ho sbagliato io. Il compito più difficile spetta adesso al nuovo vocalist Niklas Olsson. Non far rimpiangere Rodrigo sarà impresa ardua, ma, a mio avviso, possibile, come potete già sentire qui sotto.
(Francesco Zavattari)

-6

Submit a Comment