Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 19, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Blakk Old Blood ‘Wrath’

Blakk Old Blood ‘Wrath’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

BLAKK OLD BLOOD
‘Wrath’-LP/CD
(Clavis Secretorvm)
6/10


Prosegue il revival all’insegna del più ferale e oscuro black/death/thrash old school. Questa volta ci spostiam nella terra del fu segreto bancario e della cioccolata, ovvero la verde Svizzera. I Blakk Old Blood suonano un impestato e purulento black metal imbrattato di death e thrash, inneggiante a Satana e al maligno. Il suono risulta purtroppo un pò troppo groovy per i miei gusti, e la produzione è eccessivamene pulita per il tipo di suono proposto. Però, alla fine, non sono malaccio. Il riffing è malevolo e sanguinolento, la voce è direttamente da un sarcofago, la sezione ritmica macina che è una bellezza. I pezzi sono 5, e ricalcano l’efferatezza di gruppi black metal come Mayhem e Darkthrone, uniti all’aspetto thrash/death di gruppi come Treblinka e Mortis. L’unico problema, come accennavo qualche riga più sopra, è la produzione. Purtroppo non è vi è quasi traccia della sporcizia e di quel suono lo-fi che, almeno a mio avviso, è una parte oserei dire fondamentale per i gruppi che suonano questo tipo di metal. Il tutto risulta sovraprodotto, quando invece una produzione interamente analogica avrebbe eletto questi pezzi nel gotha del marciume. E’ un peccato anche per certi riff grove, quasi moderni, che appiattiscono un pò i pezzi in molte parti. Se si fosse optato, oltre che a suonare old school anche a registrarlo in maniera old school, ci troveremmo di fronte ad un altro gruppo da aggiungere alla lista del putridume. Invece così, è una mezza occasione mancata.
(Marco Pasini)

1920267_1551392358438806_3241517556628379440_n

10917286_1573226172922091_1843353018947456868_n

1451400_1577126219198753_2696970513732225490_n

Submit a Comment