Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 18, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

9 Ottobre 2015, Atlantide Ovunque

9 Ottobre 2015, Atlantide Ovunque
Salad Days

9 Ottobre 2015, Atlantide Occupata viene sgomberata!

Sono trascorsi circa vent’anni, Atlantide Occupata nasceva li, sulla linea della mura antiche della città di Bologna, all’ingresso della Via Santo Stefano con alle spalle i Giardini Margherita, quasi a voler salutare tutta la gente che si apprestava ad avvicinarsi al centro attraversando la porta. In pochi frequentavano già il Cassero, storico spazio occupato, culla del primo punk e da tempo attivo tra laboratori, biblioteca, concerti e lavori di produzione indipendente legati alla musica, quale fu, un esempio forte tra tanti, l’esperienza di Attack Punk Records e Attack Punk Zine.

LV5M8578

Atlantide nacque nel 1997, Atlantide, un’isola leggendaria, un punto di raccolta, un luogo di attivismo e un punto di riferimento lo divenne sin dalle prime ore di autogestione. I collettivi Clitoristrix, Antagonismogay e poi Nullaosta diedero il via a qualcosa di forte, qualcosa che aveva del pazzesco e non riuscirei a trovare parole differenti… ah, quelli di Nullaosta noi li consociamo più semplicemente come “i punx di Atlantide” ed è anche così che sarebbe bello ricordarli. Le attività all’interno si alternarono e si legarono alla musica e da li in poi, Atlantide Occupata, divenne un crocevia di eventi, concerti, iniziative partecipate dall’intera scena italiana.

IMG_9795

IMG_9800

IMG_9797

Pochi metri quadrati, un’esperienza che ha coinvolto tanti protagonisti che senza paura fino ad oggi hanno difeso questo luogo. Tra pochi giorni, forse tra un paio di settimane qualcuno rifletterà sull’importanza di un luogo come questo e ne ricorderà la sua bellezza e la forza che ne ha sempre avvolto le mura, quel qualcuno però, sarà sicuramente distante e lo sarà stato sempre immagino dal canto mio, perché, chi ha vissuto Atlantide anche se solo per un istante, un frangente, una serata, non lo ricorderà tra giorni ma lo starà pensando già adesso e ne avrà già stretto il ricordo con passione.

LV5M5644

“Ripristinata la legalità… nessuna repressione, solo il ripristino di una situazione che era fuorilegge…” dice il sindaco Virginio Merola, commentando lo sgombero. “Si è ripristinata una situazione di legalità, come andava fatto… senza uno specifico accanimento…” sottolinea il primo cittadino: “…i militanti di Atlantide ora non pensino che sono stati repressi, siamo in democrazia e quell’immobile torna, com’è giusto che sia, al quartiere: abbiamo ripristinato una situazione che andava ripristinata nell’interesse generale…”.

IMG_3755

Non saprei decidere se fa, in questo caso, più paura la parola “democrazia” o le parole “interesse generale” visto che, se esiste un posto davvero democratico, in un mondo dove tutto è ormai inflazionato e vendibile, quello credo sia uno spazio occupato come Atlantide d’altronde e credo che l’interesse generale del quartiere Santo Stefano di Bologna non sia mai stato così focalizzato sul vuotare un luogo intenso e attivo come quello.

IMG_9844

I ricordi di ognuno di coloro che ne ha vissuto una parte sono tanti. L’anno scorso suonai in Atlantide e nel 2006 ci suonai per la prima volta, tantissimi furono poi i concerti visti in quella stanza, ma non è questo il momento ed il luogo adatto al racconto, piuttosto, concludendo e continuando a osservare le tante foto dei ragazzi che stamane alle 06:00 sono stati portati via di peso da Atlantide vorrei con queste parole restar vicino ad un luogo che resterà nella memoria, la cui musica risuonerà per sempre, le cui pareti parleranno senza che mai nessuno possa mai frenarne lo spirito.

image

(Foto DM)

Atlantide Ovunque.

(Txt Turi Messineo; Pics Rigablood x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

IMG_3793

Submit a Comment