Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 21, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Adept ‘Silence The World’

Adept ‘Silence The World’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

ADEPT
‘Silence The World’-CD
(Panic&Action/Soulfood)
7/10


In seguito all’e.p. ‘The Rose Will Decay’ de l 2006 e soprattutto ai due album ‘Another Year Of Disaster’ del 2009 e ‘Death Dealers’ del 2011, si è alzato un discreto polverone attorno degli Adept e al loro angustiato metal-core. Sì, perché, a dispetto di un genere musicale che dovrebbe avere nell’aggressività e nella violenza senza compromessi le sue caratteristiche principali, il quintetto svedese ha preferito percorrere la strada dell’emotività matura lucidata a dovere. Con un sound che parte da istanze modaiole e accattivanti, forgiato però su doti di scrittura ed espositive innegabili, la band originaria di Trosa arriva al nuovo ‘Silence The World’ esibendo breakdown, moshing, accordatura low-tuned, alternanza di vocals clean e growls, e una produzione effettivamente sterminatrice. Niente di più comune e inflazionato, certo, ma gli Adept riescono ad aggiungerci una bella dose di hc (‘Established 2004’), perfino quando il songwriting sembra sbilanciarsi immediatamente verso la melodia (‘The Ocean Grave’), facendosi aiutare all’ultimo momento dalla tecnica (‘The Toughest Kids’). Non sarà il più innovativo, ma quest’album è sicuramente un lavoro meno banale del solito.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment