Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 18, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Air Raid ‘Across The Line’

Air Raid ‘Across The Line’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

AIR RAID
‘Across The Line’-LP
(High Roller)
6.5/10


Terzo capitolo della saga degli svedesi Air Raid, che si muovono sull’onda del revival heavy metal classico che da un po’ di anni a questa parte ha contagiato molti musicisti, soprattutto provenienti dalle fredde terre nordiche. I nostri dopo qualche cambio di line up innestano un nuovo singer, dalla voce calda e potente. Un singer che potrebbe tranquillamente essere messo su un disco AOR, tanta è la classe che mette nel cantare. A differenza di altre band che si cimentano nello stesso filone, i nostri hanno un gusto maggiormente marcato per la melodia neoclassica. Ascoltatevi bene i riff portanti di questi pezzi, credo che converrete con me. Strutturalmente ci troviamo di fronte a 9 tracce solide e dal songwriting maturo e deciso (l’ultima è una riedizione di un vecchio cavallo di battaglia degli stessi Air Raid, qui presente perchè il promo che mi hanno inviato è la versione giapponese e si sa che il paese del Sol Levante gode di certi privilegi in ambito heavy metal). Cosa fondamentale se vuoi suonare in questo modo, visto che il tutto si gioca sulla precisione e su meccanismi che devono essere più che che perfetti. La registrazione è cristallina e ottimamente bilanciata, con quel retrogusto anni’80, che poi si denota in maniera chiara anche nella copertina, dove la band sembra uscita direttamente dal 1986 (anche se, molto probabilmente, nel 1986 erano ancora dei poppanti). In definitiva un buon comeback, forse sul finire un tantitinello noioso. Ideale per ravvivare le vostre serate in compagnia di qualche laida in vena di fare festa in tutti i sensi…
(Marco Pasini)

Submit a Comment