Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | March 20, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Atrament ‘Demo MMXV’

Atrament ‘Demo MMXV’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

ATRAMENT
‘Demo MMXV’-TAPE/DIGITAL
(Sentient Ruin Laboratories)
8/10


Inarrestabile l’etichetta di San Francisco Sentient Ruin da alle stampe un’altra demo tape, questa volta degli Atrament da Oakland. Solo due pezzi, ma che pezzi. Blackened hardcore d-beat venato di death metal. Pensate ad un incrocio tra Discharge, Napalm Death e Tragedy. In un’unica parola: bombetta. La voce gutturale e priva di qualsiasi traccia di umanità vi si infilerà in testa provocandovi spasmi, mentre il riffing di chitarra, essenziale e senza virtuosismo alcuno, vi spappolerà la materia grigia. Batteria martellante ed un basso strappa denti, completano un quadro che gronda disperazione e cieca violenza da tutti i pori. I due pezzi contenuti in questo demo di debutto sono ipnotici, basati sulla più pura ricerca del dolore fisico, un dolore che vi accompgnerà fino alla fine. Il pregio del gruppo è quello di aver saputo costruire delle song che presentano (ovviamente) riferimenti a ciò che di più estremo c’è oggi in circolazione sia in ambito metal che hardcore, ma elaborando il tutto in maniera molto personale. E’ un vortice che si muove senza tregua ciò che esce dagli amplificatori degli Atrament, un vortice fatto di miseria e disperazione, colonna sonora ideale per descrivere un mondo ormai fottuto alla radice. Un altro centro per Sentient Ruin. Aspetto fiducioso nuovi pezzi. Per il momento, davvero molto ma molto consigliati.
(Marco Pasini)

Submit a Comment