Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 3, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Attic Salt ‘Get Wise’

Attic Salt ‘Get Wise’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

ATTIC SALT
‘Get Wise’-LP
(Jump Start)
7/10


Tra le band orfane dell’edizione 2020 di The Fest ci sono anche gli Attic Salt, che a Gainesville sarebbero arrivati giusto in tempo per presentare ‘Get Wise’. Loro si sarebbero sicuramente divertiti e immagino anche il pubblico, cui sarebbero bastati un paio di ascolti nei giorni precedenti per imparare a memoria le dieci tracce del disco costruite attorno a un punk rock mai velocissimo (che talvolta prende la strada dell’indie rock) e valorizzato dall’alternanza delle due voci maschile/femminile, che personalmente avrei anche fatto incontrare più spesso all’interno dei pezzi. La band a me ricorda i Banner Pilot di ‘Souvenir’ e mi pare abbia scelto un approccio decisamente più pop rispetto al debutto del 2017, sento la mancanza di qualche coro memorabile ma per fortuna non ha perso in immediatezza. ‘Mod’ è la traccia che potrei mettere in repeat per un paio d’ore senza stancarmene mentre ‘Undiscovered’ dimostra che gli Attic Salt possono dilungarsi senza annoiare. Se il responsabile della copertina, JP Flexner, vi suona familiare significa che vi piacciono anche i Beach Slang e ve lo ricordate come il loro batterista dei primi anni.
(Marco Capelli)

0-10

Submit a Comment