Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 5, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Bayside ‘Interrobang’

Bayside ‘Interrobang’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

BAYSIDE
‘Interrobang’-CD
(Hopeless)
7.5/10


Definire i Bayside esclusivamente come punk rock band è piuttosto limitante visto che i ragazzi (ex ragazzi…) newyorkesi hanno da sempre il vizietto della sperimentazione sonora. Ovviamente non ci troviamo di fronte a degli emuli di Frank Zappa ma i Bayside hanno da sempre, e bisogna dargliene atto, espresso con i propri dischi la volontà di non limitarsi a comporre il solito e di routine disco punk. ‘Interrobang’, disco dal nome impronunciabile e che arriva a ridosso del ventennale della band, non sfugge a questa regola e va a parare su atmosfere rock ad ampio raggio: il singolo ‘Prayers’, dalla chitarra rabbiosa e dalla melodia vocale perfetta, e la cadenzata e avvolgente ‘Numb’ mostrano bene gli estremi di cui si nutre la band di Anthony Raneri, a suo agio nel proporre brani più tirati ad altri più ragionati; questi brani, insieme alla tumultuosa ‘Bury Me’ (e al brano gemello ‘Tall’) mostrano in pieno tutto l’arsenale a disposizione della band. La produzione affidata alla vecchia volpe Cameron Webb regala quel quid heavy ma levigato che suona perfetto per questi brani. ‘Interrobang’ è una conferma per i Bayside ma anche una scommessa vinta per un cambio di pelle assolutamente naturale ed indovinato.
(Davide Perletti)

Submit a Comment