Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 25, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

Blankets ‘Struggles’

Blankets ‘Struggles’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

BLANKETS
‘Struggles’-EP
(Autoproduzione)
8/10


Ragazzi il Veneto non sta dando più tregua a nessuno! Apriamo così una nuova recensione di Salad Days Magazine nella quale ci apprestiamo a parlarvi di una, più o meno, nuova compagine per l’appunto veneta ed esattamente di Vicenza. Lo scorso Luglio 2014 li avevamo già ascoltati con il loro Ep di debutto, un s/t di cinque brani abbastanza spedito nelle dinamiche e parecchio melodioso. Pochi giorni fa ho ricevuto una breve mail da Matteo, il chitarrista del gruppo già chitarrista degli Step On Memories, altra band vicentina dove suonava insieme a Nico, cantante in entrambe le formazioni. Mi disse che era appena stato pubblicato il nuovo Ep, cosa che mi venne segnalata poco dopo da altri due ragazzi del giro veneto, ed ecco che ritorna come un tormentone il giro veneto, perché davvero in questi ultimi anni la loro scena è gonfiata a dismisura affermandosi in modo spropositato e convinto, al di la dell’ormai ben conosciuto Venezia Hardcore, evento che tutti aspettiamo con ansia anche quest’anno, ma l’andamento musicale, underground, in quelle zone negli ultimi anni ha davvero colpito il centro del tiro a segno più e più volte senza mai deludere. I giovani Blankets, sono adesso fuori con ‘Struggles’. Sei brani, registrati, mixati e masterizzati al Raptor Recording Studio da Matteo Ciube. Sarà che hanno lasciato particolarmente il segno, ma ancora una volta tra le linee melodiche vengono fuori elementi parecchio simili e di richiamo agli Argetti, punta di diamante della vecchia guardia punk rock locale. I brani sono ben suonati e la voce, tra alti e bassi, riesce ad amalgamarsi perfettamente con il resto della strumentale. Il suono di basso è spaziale! Credo sia un “sansamp” a caratterizzalo così tanto ma davvero questo basso scandisce le ritmiche perfettamente! Le linee di cassa e rullo variano da mid tempo a tupatupa coinvolgenti e carichi, ottave non troppo aggraziate e palmuting decisi. Il disco si lascia ascoltare in modo molto fluido, qualche riferimento: Off With Their Heads, Beach Slang, Timeshares e quel tanto che basta degli Iron Chic. I ragazzi hanno presentato ufficialmente il loro nuovo Ep pochi giorni fa suonando insieme ad altre due band del genere, Uberyou (Zurigo) e Resolution (Hannover) durante un concerto organizzato proprio a Vicenza ma che non sarà l’unico, infatti si apprestano a calcare i palchi ancora una volta quindi cercate di organizzarvi per fare un salto a qualcuno dei loro show, non ve ne pentirete! A voi, Blankets, punk rock.
(Turi Messineo)

Submit a Comment