Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 25, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Bright End ‘Distance’

Bright End ‘Distance’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

BRIGHT END
‘Distance’-Digital
(Indelirium)
7.5/10


I Bright End sono la classica realtà indipendente alternative che sa muoversi con disinvoltura nel sottobosco underground, lavorando duro e promuovendo la propria musica come si faceva una volta, DIY. Una caratteristica che, come saprete, da queste parti viene sempre parecchio apprezzata. Dopo due lavori datati 2014 il quartetto del nord Italia si ripropone oggi al grande pubblico con ‘Distance’, sette brani che vanno ad abbracciare ciò che viene comunemente definito hardcore new school ma che al tempo stesso non ha alcuna remora nel prenderne le distanze attraverso soluzioni sonore che a tratti mi porta alla mente lo stile delle band Deathwish o perché no, dei nostri Hierophant. Una band che punta tutto sulle emozioni forti e che all’interno di questo lavoro le pone in evidenza attraverso una produzione dei suoni vecchia scuola (molto live oriented per capirci) e un cantato straziante che ci conduce in questo infernale viaggio tra rabbia e luoghi poco famigliari. Un lavoro sorprendente che speriamo possa dare visibilità a questo interessantissimo progetto, made in Italy fino al midollo, a iniziare dalla sua label, Indelirium Records.
(Arturo Lopez)

Submit a Comment