Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 2, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Calibro 35 ‘Traditori di Tutti’

Calibro 35  ‘Traditori di Tutti’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

CALIBRO 35
‘Traditori di Tutti’-CD
(Record Kicks)
6,5/10


I Calibro 35, band tutta Italiana con sede a Milano, tornano sulla scena interazione del funk&soul con il loro nuovo album di debutto “Traditori di Tutti” (prod. Record Kicks) disponibile dal 21 Ottobre in LP, CD e Digital download. Musiche revival/easy-listening per una tracklist che ricalca degnamente il nome “forte” dell’album attraverso tracce come ‘Stainless Steel’, ‘Vendetta’ o ‘You, Filthy Bastards!!’ Le basi si rifanno ai film polizieschi e i gialli all’italiana degli anni ’70 e ’80: epoca dei giubbotti di pelle, colori fumè, capelloni, lunghe basette e baffi esagerati. La forte e caratteristica presenza dell’organo elettrico con suoni sfumati, il trill incisivo delle “grosse” chitarre elettriche e i forti toni di basso accompagnano -in chiave di suspance- nei meandri di un film giallo o trasportano in quell’atmosfera un po’ noir e imperscrutabile dei bar fumosi e delle bande criminali all’italiana. Riff e ritmiche un po’ semplici ma in fondo coinvolgenti e vitali. L’idea di reinterpretare le colonne sonore dei polizieschi made in Italy, prendendo spunto anche dal maestro del giallo italiano Giorgio Scebarcenco, si é dimostrata valida e conferma anche della loro presenza di successo a tanti festival internazionali; e sempre all’estero si riscontra maggiormente il fragore del loro successo, tanto che alcuni dei loro brani sono stati inclusi in numerose colonne sonore tra cui l’hollywoodiano ‘RED’ (con Bruce Wills e John Malkovich). Il problema é un’altro, il problema é che quest’album non trova molto spazio nelle “librerie musicali” in Italia, nonostante quest’ultima sia la patria della cinematografia che ha ispirato i Calibro 35: una musica troppo ermetica, validissima certo per estimatori del genere, per letterari e fan o cultori del cinema ma quando arrivi a proporla ad un target generazionale più contemporaneo o generico (più massiccio) questi storcono il naso rimanendo ignari di fronte ai grandi nomi o pellicole che l’hanno ispirata; questo sicuramente è un grande peccato ma é il neo che questo genere musicale si porta dietro. In conclusione il nuovo album dei Calibro 35 merita una considerazione mediocre: feedback sonoro debole a risaltare e necessaria preparazione culturale alle spalle di chi ascolta senza di cui queste sonorità perdono di significato, non proprio un easy-listening.
(Lorenzo Bonechi)

Submit a Comment