Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 19, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Carnivorous Voracity ‘The Impious Doctrine’

Carnivorous Voracity ‘The Impious Doctrine’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

CARNIVOROUS VORACITY
‘The Impious Doctrine’-CD
(Amputated Vein)
8/10


Dalla Spagna giungono questi Canivorous Voracity, al loro debutto su cd. Technical death metal sulla scia di Suffocation e Origin, anche se rispetto ai Suffocation (che, a mio modestissimo parere, sono un filino più old school e “caldi”) i nostri suonano maggiormente glaciali. Non prendete questa mia definizione come una cosa negativa, anzi. Ho goduto dall’inizio alla fine nell’ascoltare questi dieci pezzi. Suoni e produzione perfetti: il tutto risulta di una qualità cristallina, in grado di esaltare anche il più piccolo dettaglio. Tecnicamente siamo veramente su un altro pianeta: i pezzi sono costruiti ed eseguiti in maniera magistrale, la tecnica profusa nel suonare gli strumenti è eccellente. Riff di chitarra super compressi, continui cambi di tempo, batteria martellante e capace di una prestazione maiuscola (i filler presenti sono infiniti), il basso è pulsante e ben presente nella struttura dei brani. La voce è gutturale, sembra provenga dal tubo di scarico del water di casa vostra; vomita senza sosta e vi travolgerà. Sì, il tutto può suonare un po’ plasticoso (soprattutto la batteria, dove il trigger la fa da padrone), ma credete a me, vi troverete a gustare ogni singolo momento di questo cd. Volenti o nolenti, il futuro del death metal passa anche da qui.
(Marco Pasini)

Submit a Comment