Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 19, 2018

Scroll to top

Top

One Comment

Cayman The Animal ‘Black Supplì’

Cayman The Animal ‘Black Supplì’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

CAYMAN THE ANIMAL
‘Black Supplì’-EP
(Mothership)
8/10


Già con ‘Aquafelix’ pensavo che i Cayman The Animal avessero esaurito la strada emozionale che li aveva portato ad un lavoro, direi, perfetto. Una combinazione rabbia/gioia e taglia/spalma. Poi arrivò ‘Apple- Linder’ e mi lasciò a bocca aperta! Ancora un passo era stato fatto, una nuova centralità era stata raggiunta, un apice tutto loro che poche band europee avrebbero potuto solo sfiorare. L’interesse di creare un piccolo regno fatto di tanti origami dalle sorprendenti forme e realizzazioni. Ed eccoci a ‘Black Supplì’ che fin dalla copertina “gratta e vinci” innesca da subito una sensazione di sicura vincita. 6 brani che sminuzzano per poi compattare un genere che a volte la stucchevolezza sembra appiattire ed invece qui è pieno di soluzioni che facilmente si memorizzano nella testa (dai riffs, ai cambi di tempo, ai refrain). ‘Black Supplì’ mal celatamente è musica introspettiva che lascia l’amaro in bocca come se molte delle emozioni trasmesse scivolassero via, impossibili da rivivere.
(Giuseppe Picciotto)

Comments

Submit a Comment