Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 3, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

CEREMONY ‘THE DOLDRUMS (FRIENDLY CITY)’

CEREMONY ‘THE DOLDRUMS (FRIENDLY CITY)’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

CEREMONY
‘The Doldrums (Friendly City)’-7″
(Bridge Nine)
7.5/10


In attesa della ristampa celebrativa per i dieci anni di ‘Rohnert Park’ dei Ceremony, Bridge Nine arricchisce l’offerta con un singolo in tre varianti di colore. ‘The Doldrums’ arriva tale e quale dal Lp ed è uno dei suoi pezzi più ipnotici. Sul lato B ‘Into The Wayside Part V’ è un inedito strumentale di due minuti e mezzo – dritto dalla medesima session – che alle mie orecchie suona come un assolo da festival di Woodstock innestato su un funereo incedere di batteria. Spero ci siano almeno 1300 completisti della band perché definirlo indispensabile come singolo pare troppo persino a me che dei Ceremony ho voluto anche il remix synth dell’ultimo ‘In The Spirit World Now”. Ciò non toglie che ‘Rohnert Park’ sia per chi scrive uno dei più bei dischi punk hardcore del XXI secolo, che nel 2011 mi portò a Zurigo a vedere il gruppo nella data più vicina del tour europeo di quell’anno e a riferirne poi sul numero 9 di Salad Days. Tra i Ceremony power violence del primo periodo e quelli new wave più recenti, la loro resta una delle evoluzioni musicali più stimolanti e interessanti dove il vinile che si festeggia in questi giorni è semplicemente perfetto.
(Marco Capelli)

Submit a Comment