Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 19, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Chow ‘Ancient Gentle Tower’

Chow ‘Ancient Gentle Tower’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

CHOW
‘Ancient Gentle Tower’-DIGITAL
(SLACK/Oh Dear/Ansaldi)
8/10


Esordio sulla lunga distanza per i bolognesi Chow, trio formato per 2/3 da membri dei The Tunas (storico gruppo garage psych scioltisi nel 2011) e per 1/3 dal batterista dei The Classmates (gruppo powerpop bolognese ancora attivo e meritevole di attenzione), che dopo una serie di cassette ed ep arriva alla pubblicazione – per ora digitale, fuck covid-19 – dell’album di debutto ‘Ancient Gentle Tower’. Se avete avuto occasione di seguirli nelle uscite precedenti saprete che il loro suono è un ibrido della musica dei gruppi di provenienza con l’aggiunta di qualche altra influenza, in una miscela che ho personalmente ribattezzato “husker du in un trip psichedelico mentre surfano in una spiaggia di OC nei primi anni 80″. Dei generi che apparentemente potrebbero stonare tra di loro ma che nella musica dei CHOW diventano una formula vincente che coinvolge ascolto dopo ascolto. Ci puoi trovare di tutto: dagli Husker Du agli Agent Orange, dai gruppi SST fino al grunge più oscuro – aka non commerciale – di Mudhoney e Screaming Trees, il tutto suonato con semplicità, potenza e un bellissimo gusto per le melodie. E se pensate che possa suonare anacronistico per le influenze citate siete decisamente fuori strada. Qui non c’è il compitino fatto in fretta e furia, non ci troviamo di fronte ad un banale copia incolla: la vera potenza del trio sta nel prendere tutte queste influenze e creare un’amalgama in cui il risultato finale è il blueprint di un suono proprio lontano anni luce dal “già sentito”. Questo ‘Ancient Gentle Tower’ è una piccola gemma che metterà il gruppo sul radar di un underground nazionale spesso saturo di gruppi troppo simili tra di loro e di mancanza di freschezza. I Chow sono una piacevole anomalia che merita l’attenzione delle vostre orecchie, dateci un ascolto perchè potrebbero tranquillamente diventare il vostro nuovo gruppo preferito.
(Michael Simeon)

Submit a Comment