Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 18, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Club NME Rome presenta YUCK + THE SINGERS – Roma 30 giugno

Club NME Rome presenta YUCK + THE SINGERS – Roma 30 giugno – Roma Vintage ore 21,30

CLUB NME ROME in collaborazione con nEw liFe promo presenta
YUCK + The Singers
giovedì 30 giugno ore 21,30 – ingresso 10 €
Roma Vintage – via di Porta San Sebastiano, 2 – Roma

Partiti in sordina, gli YUCK sono letteralmente esplosi sulle pagine della stampa specializzata e nel cuore dei fan. Dei singoli ben riusciti, un album caldo e avvolgente come una coperta di flanella giunta dritta dagli anni ’90, e una presenza scenica dal vivo che lascia convinti anche gli scettici. Questo gruppo di ventenni che oggi ci ricorda Dinosaur Jr. e Pavement, viene dall’esperienza in una band new rave dal nome di Cajun Dance Party (una delle tante next big thing dissoltesi nel nulla, nella deriva musicale post-Klaxons). Per nulla delusi, Daniel Blumberg e Max Bloom si ricompattano, tirano fuor i cd della prima giovinezza e le camicie a quadri e sprofondano nelle distorsioni: Jesus & Mary Chain e My Bloody Valentine sono gli eccelsi compagni di viaggio. Gli Yuck suonano come J Mascis e company, ma con un vigore e una forza senza pari. NME li incensa sulle sue pagine, Vice Magazine li lancia, i Pulp li vogliono al loro fianco nel concerto di rodaggio a Londra prima del ritorno ai grandi festival estivi.

www.myspace.com/yuckband

The Singers è un progetto indie rock nato all’inizio del 2010 a Roma. Se i Beatles sono la madre di tutte le influenze, l’indie più scarno ed energico di Arctic Monkeys e The Strokes e quello più sofisticato di Arcade Fire e The National sono i virus che hanno contaminato molte delle note di ‘The Room Went Black’, l’esplosivo debut album dei Singers. The Singers sono Vicky Casaburi (voce/basso), Giulio Azzolini (chitarra), Andrea Ricci (chitarra) e Matteo Caminoli (batteria).

www.the-singers.bandcamp.com

New Musical Express, meglio conosciuta come NME, è la bibbia oltremanica della musica indie. Una bibbia laica, ma nemmeno troppo, per chi ama il rock più del prossimo suo. Un vademecum che consente agli appassionati di non perdere la bussola fra le band della generazione myspace, un bugiardino con le indicazioni terapeutiche per guarire dall’insana smania di essere sempre aggiornati, un’agenda fondamentale per non mancare gli appuntamenti giusti. Dal 2004 NME ha dato i natali a un party che non può lasciare indifferenti: musica indie di qualit

Submit a Comment