Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 4, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Concrete Bastards ‘S/t’

Concrete Bastards ‘S/t’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

CONCRETE BASTARDS
‘S/t’-TAPE
(Noise Effect)
6.5/10


Hai detto Grecia? Sì per la precisione Salonicco (Thessaloniki), la seconda città della nazione nonchè capitale della Macedonia. I pochi riferimenti in mio possesso di questa città portuale, fredda d’inverno e bollente d’estate, sono relegabili agli ultras dell’Aris, hooligans in giallonero che per anni hanno sfidato la collera dei ben più noti cugini di Atene (di qualsiasi fede fossero) in derby dinamitardi, calcio o basket che sia, dove tutto (o quasi) è ancora permesso. I Concrete Bastards vengono da lì, con il loro sound grezzo e stradaiolo che odora di benzina a buon mercato come la miccia di una molotov, un intruglio di hardcore punk venato di rock’n’roll (‘Enemy’) e imbastardito da reverenze modern Oi! L’omonimo ep che i Nostri ci hanno gentilmente spedito contiene 3 tracce sudaticce e marcilente, sì tipo il pavimento di uno squat alle 4 di mattina dove anche gli ultimi crusties hanno già vomitato kebab e quella miscela scadente di vinazzo e aranciata spaccabudella. Skarhead? Blood For Blood? Massì più o meno quelle sono le coordinate, soundtrack da trasferte pericolose sempre pronti all’azione, volti coperti e torce alla mano godiamoci il momento, che sarà intenso come ‘Wake Up Call’ e veloce come ‘Man Of The Damned’. Per chi simpatizza con loro li contatti qui: https://concretebastards.bandcamp.com/releases
(Rigablood)

0011287408_100

Submit a Comment