Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 14, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Concrete Block ‘Twilight Of The Gods’

Concrete Block ‘Twilight Of The Gods’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

CONCRETE BLOCK
‘Twilight Of The Gods’-CD
(F.O.A.D. Records)
7/10


Non ci si può aspettare nient’altro che hardcore/metal old-school dalla inflessibile F.O.A.D. Records, e i Concrete Block rientrano perfettamente nel novero. La band torinese, sorta qualche anno fa dalle ceneri di Woptine e Sickhead, torna finalmente al disco (dopo il mini ‘Down With The Madness’ del 2008 e ‘Life Is Brutal’ del 2009) e le cose non sono cambiate molto, nonostante gli anni trascorsi dall’ultima uscita. Anzi, se esiste un genere volutamente immobilista, quello è proprio il metalcore vecchia scuola, e i Concrete Block lo incarnano a pieno. Ringhi, chitarroni e tanta rabbia in questo ‘Twilight Of The Gods’, che giusto per precisare ancora di più la fetta di mercato a cui si rivolge, si spinge a coverizzare ‘Armageddon’, un pezzo dei Carnivore (storico combo thrash messo su dal compianto Peter Steele ad inizio anni ottanta) che definire paradigmatico è puro eufemismo. Il disco, comunque, allinea otto macigni stentorei, blindati e corazzati, che non concedono pause e non fanno prigionieri. Inflessibilità e coerenza, quindi, per una proposta sonora che saprà certamente soddisfare i nostalgici e coloro che quali amano le bastonate hc/metal.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment