Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 21, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Confine ‘RRR’ – exclusive streaming premiere

Confine ‘RRR’ – exclusive streaming premiere
Salad Days

A un anno di distanza da ‘Incertezza Continua’ i veneti Confine ritornano con il nuovo ‘RRR’, in uscita il 31 ottobre, autoprodotto.

Con la loro consueta lucida e tagliente ironia e un songwriting sempre più affinato, i Confine vomitano dieci granate, immediate ed abrasive, in cui, con un hardcore dalle influenze grind e thrash e riffoni stoner metal / sludge, descrivono un mondo assurdo ed incomprensibile, alla deriva, e un’umanità destinata alla condanna, che vive col cappio al collo. ‘RRR’ è il terzo full length dei Confine. Le dieci tracce che compongono il disco sono la naturale evoluzione di quell’incertezza continua iniziata anni fa, e che non ha mai smesso di accompagnarli. Nuove figure spuntano dagli angoli bui di vie strette e poco illuminate, parlano da un’intercapedine all’altra nello spazio di un bagno in un locale, sussurrano tra il materasso e il cuscino nelle notti di luna piena e si fanno chiamare con un nome che è uguale per tutti, si vestono di mille vestiti e di mille facce, mille mani, mille occhi che guardano, si guardano, ci guardano. ‘RRR’ racconta di sguardi, di naufragi, cadute, cicli che si ripetono nel dubbio.

Questo il commento della band: “Abbiamo iniziato a scrivere ‘RRR’ poco dopo la pubblicazione di ‘Incertezza Continua’. La nascita del disco in realtà non è stata diversa rispetto al processo di scrittura degli altri album: ci siamo semplicemente ritrovati a scrivere dei riff in sala e a svilupparli in canzoni complete, che potessero soddisfare tutti e quattro. Non ci sentiamo di definire il disco un concept in sé e per sé , anche se c’è un filo rosso che attraversa i dischi che abbiamo fatto finora: le canzoni parlano di storie il cui fondamento di verità è sempre un incognita, anche per noi stessi. Eppure, sappiamo che ad ogni pezzo corrisponde “qualcosa”, e quel qualcosa poi diventa parte dei Confine, com’è stato nel caso di Franco, che abbiamo conosciuto in circostanze diverse e che, come avrete potuto intuire, è diventato un’estensione di quello che la band è oggi. Sicuramente se ognuno di noi dovesse spiegare cosa vede e come interpreta le canzoni avreste quattro versioni diverse della stessa catena di parole, e crediamo che non ci sia assolutamente nulla di strano o di sbagliato in questo, dato che l’unico posto in cui per ora non si può essere spiati è dentro il proprio cervello, anche se le cose potrebbero cambiare molto presto.”

72069904_2546975175382357_5712473676692062208_n

L’album uscirà in cd giorno 31 e sarà presentato ufficialmente al CSA Rivolta, assieme a Messa, Tytus, Black Gremlins. Invece in digitale uscirà il 24 ottobre. Buon ascolto!

Line Up
Padre Massimo (voce)
Andrea Bottin (chitarra e cori)
Marco Tumiatti (basso, voce)
Alessandro De Zanche (batteria)

Credits
Recorded, mixed and mastered by Riccardo “Paso” Pasini at Studio 73
Artwork by Padre Massimo

Submit a Comment