Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 24, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

Cool Nutz ‘#bruh’

Cool Nutz ‘#bruh’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

COOL NUTZ
‘#bruh’-CD/Digital
(Jus Family)
6.5/10


La prima cosa interessante dell’ultimo disco del rapper di Portland è il titolo stesso: analizzando ‘#bruh’ troviamo un hashtag, componente fondamentale per l’elemento social odierno, ed una parola gergale che porta alla mente svariate cose divertenti e legate all’internet (impossibile che non abbiate visto quella parola associata al meme di Kanye). Come se l’intento di questo disco sia di essere divulgato facilmente, diffuso, ricercato e trovato, ma non come mera auto­promozione, quasi non ce n’è bisogno: per chi non lo sapesse Cool Nutz ha due decadi di esperienza sulle spalle che lo hanno portato recentemente ad essere in tour con nomi tipo Pete Rock e Slum Village. Sempre parlando di nomi, nell’ultimo singolo estratto da ‘#bruh’ intitolato ‘Bass Beatin”, Cool Nuts si porta dietro un tot di validi elementi che rendono questo pezzo corazzato: E­40, Mistah Fab, Glasses Malone e Drae Stevens aggiungono il proprio tocco personale, se volessimo fare un paragone culinario ci troveremmo davanti ad un’ottima minestra. Il mood del pezzo (ed in generale del disco) si adatta alla grande per essere messo durante i giri serali in macchina, se poi con l’impianto audio adatto ancora meglio: il lavoro dietro la produzione dei bassi è eccellente. Forse pecca in ripetitività, una volta trovate le vostre tracce preferite sarà difficile concedere altre chances a quelle meno incisive, ma in definitiva, questo disco vale il tempo del suo ascolto? Certamente, ed assicuratevi di alzare il volume.
(Marco Mantegazza)

Submit a Comment