Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 18, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

Crowned Kings ‘Forked Roads’

Crowned Kings ‘Forked Roads’
Salad Days

Review Overview

5
5
5

Rating

CROWNED KINGS
‘Forked Roads’-Cd/Digital
(Demons Run Amok)
5/10


Madre De Dios, che fatica per arrivare alla fine. Ammetto candidamente di aver avuto l’impulso di spegnere tutto al terzo pezzo, tanta è stata la noia nell’ascoltare la seconda prova sulla lunga distanza di questi australiani. Solito macho-core a base di canotte, pose da duri, riff pesanti e banali, voce modello latrato di cane inferocito, soliti stacchi di batteria e basso minimale. In parole povere: una ciofeca. Pensare che il gruppo si impegna pure: le coordinate sono quelle classiche di Madball e Terror, ma tra questi due gruppi ed i Crowded Kings c’è una differenza abissale. Se i primi due infatti hanno sfornato album con pezzi che ti si piantano subito in testa, i 5 ragazzi di Melbourne invece partoriscono pezzi piatti come una tavola da surf, ripetitivi e senza uno straccio di idea un minimo coinvolgente. 12 brani che sembrano l’uno la fotocopia dell’altro, con gli stessi riff di chitarra riciclati, voce monocorde, che alla fin fine si somigliano un pò tutti. L’unico pezzo forse decente è quello da cui poi hanno estratto il video, ovvero ‘Judged’, con un featuriung rappato di Dre Stewart dei Donnybrook, con un testo che attacca il bullismo in tutte le sue provocazioni. Un pò pochino per salvare la baracca. Esclusivamente, e sottolineo esclusivamente, per chi si nutre di questo suono. Gli altri potrebbero trovarlo addirittura irritante.
(Marco Pasini)

RqGg0Ga4qh8DP90YOBflH9NhM6ke62HOMs-GTVDg7_cMq752Gmqn5Egwl4-xkZk_cqx7mnrmikFGbc8S2hTdyfLU_FZ8i79WRlw0afUV7F_HJ_WqtbMt8KwqX1TRdfn8AWp4T4MmHZ1OCq1HDlILQaQsuniJtG0gmN4gha0=s0-d-e1-ft

Submit a Comment