Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 11, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Dead Uns ‘Cold Winds’

Dead Uns ‘Cold Winds’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

DEAD UNS
‘Cold Winds’-EP
(Indelirium)
7/10


I Dead Uns sono il classico progetto musicale che ognuno di noi vorrebbe avere, una band guidata dalla passione e non da schemi e business plan di turno. Una formazione che vede nelle sue fila musicisti che si sono già fatti le ossa nell’ambiente underground e che oggi cercano di dare sfogo alla loro voglia di punk-rock senza pensarci più di tanto. Ecco se ci fosse una definizione per ‘Cold Winds’, io direi “immediato”. Questo perché all’interno delle sue cinque canzoni troviamo tutto quello che solamente questo genere musicale sa offrire: immediatezza, suoni semplici ma al tempo stesso di facile presa e una voce che fa da narratrice di storie vissute, come un tatuaggio sulla pelle. ‘Cold Winds’ non ha bisogno di giri rocamboleschi per farsi apprezzare, bastano i suoi riff scarni di chitarra o quella voce a metà tra lo sgraziato e l’affascinante che eccoti creato lo scenario perfetto. E se al tutto ci uniamo quel mood dark che aleggia in ogni loro brano beh, il gioco è fatto. Avendone ascoltato parecchio di punk-rock e non solo i Nostri sono riusciti a trovarsi la propria zona di comfort, a metà tra il “nero” dei primi AFI e l’odore di gasolio che si respirava in ogni produzione targata Bombshell Rocks. Bravi insomma questi Dead Uns, anche sul lato visual, con un artwork da veri intenditori. Se amate il punk-rock vecchia scuola date una chance a questi ragazzi.
(Arturo Lopez)

Submit a Comment