Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 3, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Deaf Eyes ‘S/T’

Deaf Eyes ‘S/T’
Salad Days

Review Overview

8.5
8.5
8.5

Rating

DEAF EYES
‘S/T’-CD
(Argonauta Records)
8.5/10


Deaf Eyes è un neonato progetto post metal con in realtà parecchia esperienza alle spalle, infatti è composto dai quattro quinti degli Incoming Cerebral Overdrive, band pistoiese da tempo già molto attiva e apprezzata. La differenza fra i due gruppi non è da ricercare unicamente nell’assenza del cantante, e quindi nella natura strumentale della band, ma essa è da considerarsi assolutamente un’entità a sé stante, con caratteristiche ed influenze specifiche. Il sound dei Deaf Eyes riesce a trovare la propria originalità nel grande scaffale della musica grazie all’attenzione per le atmosfere post rock unita alla potenza strutturata dell’animo metal. Gli ambienti magistralmente ricreati dalla band riescono a risultare eterei e psichedelici, ma allo stesso tempo cupi e micidiali, quasi marziali, restituendo una visione apocalittica, come suggerisce il cielo infuocato che sovrasta industrie in rovina presente sulla cover dell’album. Nelle otto tracce di questo disco di debutto omonimo possiamo trovare riferimenti a band come Pelican, Breach, Neurosis, Isis, Russian Circles e Lento, ma i Deaf Eyes suonano più tecnici, alla ricerca di parti math, epici e visionari al massimo. Un album che suona dirompente e avvolgente, oscuramente sperimentale, grazie anche all’ottimo lavoro in fase di produzione all’Ampire Studio. I Deaf Eyes sono un gruppo già maturo e di livello internazionale, assolutamente efficace per la qualità che propone, e che potrà soddisfare tutti i seguaci del genere e non solo.
(Francesco Banci)

Submit a Comment