Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 24, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Deafheaven + The Secret 24 Aprile @ Freakout Club Bologna

Deafheaven + The Secret 24 Aprile @ Freakout Club Bologna
Salad Days

Deafheaven | The Secret + Guests 24 Aprile 2013 @ Freakout club, Bologna

Ah, gli allineamenti dei pianeti. Succedono poco, ma quando succedono vale sempre la pena sventolarli ai quattro venti. Se la Deathwish di Jacob Bannon e la Southern Lord di Greg Anderson e Stephen O’Malley hanno deciso di puntare tutto su due band come Deafheaven e The Secret questa primavera e spedirle in tour insieme, significa che l’Italia non poteva non essere toccata. Lo scenario per questo live dalla qualità “raddoppiata” è Bologna. Setting perfetto per lo shoegaze annerito dei Deafheaven e i nostrani crustblackeggianti The Secret. Deafheaven sono cinque nerd in camicette e riga dei capelli da un lato la cui età media appare immediatamente molto bassa. La musica dal vivo si affida tutta al volume, al contrasto melodia-impatto e alla performance del frontman George Clarke. La band srotola bene il proprio black metal intriso di shoegaze e post-rock, mentre Clarke cambia faccia alla band praticamente in presa diretta, introducendo quei tratti screamo e quasi emo (nel senso più positivo del termine ovviamente) sognanti, tormentati e adolescenziali che contraddistinguono la giovane combo di San Francisco. L’eterogeneità di ‘Roads To Judah’ mi porta a non voler citare volontariamente alcun singolo brano, perché questo è un disco da ascoltare dal primo all’ultimo minuto. Un viaggio che vi porterà in territori di marasma interiore, come nessun altra band da anni a questa parte.

Accompagnano i Deafheaven in viaggio i The Secret. Quest’ultimi sfornano il secondo album sotto la Southern Lord ma stilisticamente si avvicinano ancora di più ai canoni più estremi dei GodCity Studios. L’approccio iniziale di ‘Agnus Dei’ è violentissimo sin dalla iniziale title track, che ci lancia addosso un riff black su di una impalcatura sonora che ricorda il grind nord europeo di gruppi come Nasum. Il suono, ad opera ancora una volta di Kurt Ballou, è pazzesco e risulta più definito e, se possibile, ancora più pesante rispetto al lavoro precedente ‘Solve Et Coagula’. Che i The Secret siano uno dei gruppi di punta in Italia (per quanto mai troppo profeti in patria) ce lo hanno dimostrato da tempo, ma con questo lavoro si piazzano di diritto tra le migliori band in campo estremo per freschezza e continuità.

Apriranno le danze i padovani Cioran seguiti dai Sunpocrisy!!!

Da non perdere assolutamente!!!!!

www.deathwishinc.com
www.southernlord.com
www.avocadobooking.com
www.neverfadecrew.com
www.benoise.com

Submit a Comment