Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 7, 2023

Scroll to top

Top

No Comments

Death Wolf ‘III: Ostergotland’

Death Wolf ‘III: Ostergotland’
Salad Days

Review Overview

5.5
5.5
5.5

Rating

DEATH WOLF
‘III: Ostergotland’-CD/Digital Download
(Century Media)
5.5/10


Che due balle cosmiche! Eh, sì. Questo terzo lavoro dei Death Wolf, il progetto punk/hardcore/rock and roll/horror di Morgan Hakansson è di una noia mortale. Il nostro, riconoscendo (come buona parte della scena black metal) di avere radici anche nel sottobosco hardcore punk, decide di creare questa band, dove, a suo dire, può sfogare la sua vena più dark. Il problema è che si fa veramente fatica ad arrivare fino in fondo. I pezzi risultano troppo simili fra loro, a parte ‘Wheels Of Shield’ e ‘Black Sunlight’, che sono due bordate di hardcore vecchia scuola con suoni crusteggianti e marci al punto giusto. Il resto è un simil brodino heavy alternativo, con riff già sentiti e quell’aurea di disperazione e depressione studiata a tavolino. Musicalmente suonano molto bene, la registrazione è oscura ma il problema è che i pezzi sono anonimi, non hanno spina dorsale. Il nostro ha voluto omaggiare alcune sue influenze, come Misfits, Samhaim e Motorhead, prendendo il loro sound inconfondibile e frullandolo. Il problema è che il miscelato prodotto è quasi tutto da buttare. La voce di Maelstrom è lugubre e tenebrosa, perfetta per il genere proposto e l’ho decisamene apprezzata. Purtroppo sono i pezzi che non mi convincono. Se invece di proporre brani lenti e tediosi, avessero seguito le orme dei due pezzi succitati in precedenza, avremmo di fronte un ottimo disco di crudo hardcore/punk/metal. Invece, ahime’, siamo di fronte ad un brodino insipido che non da soddisfazione neanche in ospedale.
(Marco Pasini)

635485286296617123

Submit a Comment