Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 15, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Deathrow ‘Though A Cold, Endless Winter. 7 Years Of Torment’

Deathrow ‘Though A Cold, Endless Winter. 7 Years Of Torment’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

DEATHROW
‘Though A Cold, Endless Winter. 7 Years Of Torment’-CD
(Lo-Fi Creatures)
6.5/10


Deathrow è il lavoro solista di Thorns, personaggio che ha suonato e partecipato a una lunga sfilza di progetti black-metal (Glorior Belli, Handful Of Hate, Enthroned, Tumulus Anmatus, Kult, Frostmoon Eclipse, Macabre Omen e altri nomi della scena internazionale). ‘Through A Cold, Endless Winter – 7 Years Of Torment’ raccoglie brani sparsi su uscite difficili da reperire e alcuni inediti realizzati durante i sette anni di vita del progetto. Si tratta di black-metal di concezione primordiale, nero come una notte senza luna, spesso rallentato e opprimente, come dimostra una delle due cover presenti nel disco, ‘The Claws Of Time’ dei Darkthrone (l’altra è ‘Watain’ dei Von, che è più recente, ignorante e primitiva nei suoni). Da fruitore molto occasionale di questo sottogenere, l’ho apprezzato solo in parte (della Lo-Fi Creatures preferisco le invettive black’n’roll dei Whiskey Ritual, tanto per dire), benché sia rimasto colpito da una propensione “garage” (tipo primi Bathory, per intenderci) e da un’attitudine velenosa, morbosa, glaciale. È chiaro che un disco del genere è indirizzato principalmente agli appassionati della nera fiamma e ai collezionisti di black-metal.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment