Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 21, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Earth ‘Full Upon Her Burning Lips’

Earth ‘Full Upon Her Burning Lips’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

EARTH
‘Full Upon Her Burning Lips’-LP
(Sargent House)
6.5/10


Approcciarsi ad un nuovo lavoro degli Earth e aspettarsi qualche cambiamento epocale è come sperare di vincere al Superenalotto senza giocare ma in fin dei conti, per quanto riguarda ‘Full Upon Her Burning Lips’, non è per nulla un male. Dylan Carlson e Adrienne Davies, che capeggiano sulla copertina del disco ricordando come la titolarità del progetto spetta a loro, ci regalano ancora una volta un trip sonoro a base di doom, stoner e drone con forti accenni sciamanici. Senza quasi mai affondare il colpo, ad eccezione della sola e più robusta ‘The Colour Of Poison’, i nostri imbastiscono un tessuto lisergico che avvolge i sensi e che trasposta l’ascoltatore in una dimensione soffusa e trasognante. Tutti i brani presenti formano un affascinante continuum, dove i riff portanti riemergono in più di una occasione formando in buona sostanza un unico lungo ed elaborato brano. Chi è già un “adepto” ritroverà sicuramente in ‘Full Upon Her Burning Lips’ tutti gli elementi che hanno reso un nome di culto gli Earth rimanendo forse deluso dalla mancanza di quegli accenni heavy che avevano caratterizzato in passato i lavori della band e che erano state parzialmente recuperati nel precedente ‘Primitive And Deadly’ targato 2014. ‘Full Upon Her Burning Lips’ conferma comunque lo stato di salute di una band ormai a suo agio nel ruolo di “leader of the pack”, una entità che può sbattersene elegantemente delle critiche di immobilità stilistica, ovvie e in un certo senso anche giuste, in virtù di una capacità superiore alla media di ricreare atmosfere sensoriali tra le più gratificanti in circolazione.
(Davide Perletti)

Submit a Comment