Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 30, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Ellefson ‘No Cover’

Ellefson ‘No Cover’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

ELLEFSON
‘No Cover’-CD
(earMUSIC)
7/10


David Ellefson credo lo conosciate tutti: bassista e co-fondatore dei Megadeth, uno dei gruppi piu’ popolari e rispettati del variopinto universo heavy metal. Bassista molto dotato, il nostro ha suonato negli album che hanno consegnato la band di David Mustaine all’olimpo dei fuoriclasse del metal, senza ombra di dubbio. Il nostro oggi si ritrova a pubblicare un doppio album di cover, una sorta di bignami che spazia tra rock, hard rock, punk e heavy metal. Cover di Judas Priest, Dead Kennedys, Kiss, Queen, Wasp, Ac/Dc, Motorhead, Def Leppard, Cheap Trick, Queen, Twisted Sister, Fastway, Fight e moltissimi altri grandissimi, impreziositi dalla presenza come ospiti di personaggi del calibro di Charlie Benante, Dave Lombardo, Eddie Ojeda (Twisted Sister), Brandon Yeagley (Crobot), Dirk Verbeuren (Megadeth), Frank Hannon e Troy Lucketta (Tesla), Mark Slaughter, Jason McMaster (Dangerous Toys, ex-Watchtower, Evil United), Greg Handevidt (Kublai Khan, Ex-Megadeth), Chuck Behler (Ex-Megadeth), Gus G, John Aquilino (Icon), Doro Pesch, Dave McClain (Sacred Reich, Ex-Machine Head), Dave Alvin (White Trash), Todd Kerns (Slash & The Conspirators), Andrew Freeman (Last In Line), Jacob Bunton (Mick Mars), Al Jourgensen (Ministry), Russ Parrish (Fight), Dead By Wednesday e moltissimi altri. Il risultato e’ molto gradevole, anche se come al solito una registrazione troppo asettica e pulita rovina in parte la resa sonora di questi classici, che sarebbe stato meglio registrare molto piu’ ruvidi e grezzi, perche’ alla fin fine il rock and roll e’ questo: ruvidezza e grezzume, non roba patinata, quella lasciamola a quell’immondizia che prende il nome di indie rock. Il nostro biondo bassista si avvale di una backing band che vede Thom Hazaert alla voce, Andy Martongelli e Ron “Bumblefoot” Thal (Sons Of Apollo, Yes, Ex-Guns N’ Roses) alle chitarre, e Paolo Caridi alla batteria, musicisti di classe che svolgono il loro lavoro con grande professionalita’ e passione. La copertina è a cura di Melody Myers (Ellefson, Altitudes And Attitude, Escape The Fate), un omaggio al debutto dei Def Leppard ‘On Through The Night’. Un album ideale per un lungo viaggio in auto, suonato da chi di strada ne ha fatta davvero molta…
(Marco Pasini)

ellefson_no-cover_promofotos_copyright-combat-records_earmusic_credit-melody-myers

Submit a Comment