Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 18, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

En Nihil ‘The Approaching Dark’

En Nihil ‘The Approaching Dark’
Salad Days

Review Overview

6,5
6.5
6.5

Rating

EN NIHIL
‘The Approaching Dark’-CD
(Eibon Records)
6.5/10


Per chi segue la Eibon Records (etichetta indipendente milanese attiva ormai da oltre quindici anni in ambiti noise/ambient e dark/doom) un album come questo non dovrebbe essere una sorpresa. Per gli altri, potrebbe essere causa di disorientamento. ‘The Approaching Dark’ segna il ritorno al disco dello statunitense Adam Fritz, il quale fa tutto da solo, cercando di accentuare le potenzialità che posseggono il dark-ambient ed il noise nell’evocare atmosfere lugubri e tenebrose. Composizioni prive di struttura, incorporee, ridondanti, inquietanti, che rilasciano scariche elettrostatiche, colonna sonora di un mondo post-apocalittico de-umanizzato. Sfugge l’impianto compositivo-strumentale, probabilmente è talmente dilatato da non essere facilmente distinguibile, e restano impressi pochi particolari: le aperture di sintetizzatore di ‘The Hearts Ralent’ o la pulsazione elettronica e sfaldata di ‘Vulture Reign’. Immaginate la drone-music dei Sunn O))) in una versione ancora più tetra ed estrema. Minimale e funereo fino allo sfinimento, lascia un senso di angoscia e smarrimento. Ovviamente se non siete del giro e/o già amanti di tali sonorità, dategli un ascolto preventivo prima dell’acquisto.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment