Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 27, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

Famous Last Words ‘Two-Faced Charade’

Famous Last Words ‘Two-Faced Charade’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

FAMOUS LAST WORDS
‘Two-Faced Charade’-CD
(InVogue Records)
6.5/10


Il miscuglio stilistico che propongono i Famous Last Words è qualcosa che chiunque abbia qualche capello bianco in più (come il sottoscritto) avrebbe faticato a immaginare, non dico dieci anni fa, ma manco un lustro fa. Un mix ultra-zuccheroso (le melodie raggiungono vertici poco salubri di orecchiabilità) di heavy-metal tendenzialmente di derivazione “nu” (anche se si percepiscono pure chitarrine gemelle e altre squisitezze old-style), screamo (immancabili le vocals da orco e le urla), dance elettronica e sprazzi di death. La produzione, priva di sbavature particolari e globalmente efficace (bisogna riconoscerlo) di Joey Sturgis (già al lavoro con Asking Alexandria, We Came As Romans, Attack Attack!) spiega esattamente la zona in cui si posizionano questi debuttanti: qualcuno lo chiama electro-pop-metalcore, con un’accezione anche dispregiativa, ma la somma di classificazioni è pressoché inevitabile. Io direi che il quintetto del Michigan suona pulito, riuscendo a edulcorare materiale che qualche annetto fa avrebbe fatto impallidire sia i metallari che i punkettari, e a sdoganarlo per il grande pubblico. Non so se essere felice o doverli odiare, come le altre band simili.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment