Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 5, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Filter ‘Crazy Eyes’

Filter ‘Crazy Eyes’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

FILTER
‘Crazy Eyes’-CD
(Spinefarm/Concord)
7.5/10


Zitto zitto Richard Patrick continua imperterrito a sfornare album di buona qualità con i suoi Filter: ‘Crazy Eyes’ è il settimo lavoro per il cantante ex (chitarrista) dei Nine Inch Nails che riesce a dare forma e sostanza a quell’industrial rock tipico degli USA, e cioè spigoloso il giusto, elettronico quanto basta ed annegato in tanta melodia. Il singolo, e primo estratto ‘Mother E’, è un po’ uno specchietto per le allodole visto che risulta a conti fatti il brano più tagliente di un album dalle varie sfaccettature e che, pur risultando inferiore ai precedenti ‘The Trouble With Angels’ e ‘The Sun Comes Out Tonight’ (recuperate il primo dei due se non conoscete la band), suona comunque molto godibile in quel suo coniugare parti heavy e melodia “meccanica” oltre a proporre contenuti (leggasi lyrics mai banali) interessanti. ‘Kid Blue From The Short Bus, Drunk Bunk’ è la chicca dell’album, oltre ad una gradita citazione di quel ‘Short Bus’ che ha dato la fama alla band nei primi anni di attività. Un solido comeback che presumo non ne allargherà il bacino d’utenza, ma consoliderà la propria fan base, piuttosto nutrita anche dalle nostre parti.
(Davide Perletti)

Submit a Comment