Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 24, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Five Becomes Four ‘Vuoto.Cosmico’

Five Becomes Four  ‘Vuoto.Cosmico’
Salad Days

Review Overview

5
5
5

Rating

FIVE BECOMES FOUR
‘Vuoto.Cosmico’-LP

(Autoproduzione)
5/10


Da Ferrara ecco i Five Becomes Four, quartetto attivo da cinque anni con un disco autoprodotto all’attivo. Un progetto dedito al pop-punk con sfumature hardcore melodiche quello messo in piedi dai musicisti, musicalmente in crescita e ancora da definire sul fronte lirico e in ambizioni. Partiamo quindi dal sound, sul quale i Five Becomes Four si mostrano fedeli estimatori di ciò che hanno rilasciato Ataris e Yellowcard nel corso degli anni (soprattutto gli ultimi), mostrandosi abili nell’alternare velocità a fasi decisamente soft dalle forti tinte rock. Il problema che spesso si pone di fronte a questa tipologia di band è la ripetitività, cosa che si nota decisamente poco all’interno di questo disco se non in alcune soluzioni chitarristiche. Arriviamo quindi al tema lirico, che forse è il vero punto di volta di ‘Vuoto.Cosmico’: trovarsi di fronte a una tracklist divisa tra brani in italiano e altri in inglese è evidente segnale di insicurezza da parte dei diretti interessati, che ancora devono decidere che strada prendere per il futuro. Se si hanno – come tutti d’altra parte – sogni esterofili è necessario proporsi unicamente in lingua inglese, se si cerca di conquistare il solo mercato italiano – cosa che mi sentirei di sconsigliare a chiunque – allora ok, vada per il madrelingua. Ma dividere a metà le cose è assolutamente inutile, si rischia semplicemente di confondere le idee ai più. Tra le due scelte al momento appoggiamo quella madrelingua, vuoi soprattutto per la facilità di comunicazione e interpretazione. In conclusione credo che i Five Becomes Four sono un gruppo carico di idee e che ha solo bisogno di tempo e delle persone giuste per uscire allo scoperto nelle dovute maniere. Al momento solo tanta confusione.
(Arturo Lopez)

Submit a Comment