Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 20, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

FOTOCRIME ‘HEART OF CRIME’

FOTOCRIME ‘HEART OF CRIME’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

FOTOCRIME
‘Heart Of Crime’-LP
(Profound Lore)
6.5/10


Ho faticato non poco a inquadrare il disco dei Fotocrime, soprattutto dopo aver appreso che il titolare del progetto è niente meno che Ryan Patterson della casata, tra gli altri, dei magnifici Coliseum, band sempre molto sottovalutata nel sottobosco swamp metal più grezzo e dal retaggio punk. Il progetto Fotocrime infatti va a parare su lidi sonori molto diversi rispetto alle altre band capitanate da Ryan, in particolare ci troviamo di fronte ad una elettronica tra il marziale e il danzereccio, molto fredda e apparentemente asettica, che si scontra con testi più “carnali” e aderenti alla realtà di tutti i giorni, nella fattispecie quella made in USA, grazie anche alla voce profonda di Ryan. Le sonorità decadenti da dancefloor fetish lasciano un sapore in bocca piuttosto asciutto, come in un binge di Long Island che lascia storditi e con le fauci asciutte. Se l’obiettivo di Ryan era quello di lasciare l’ascoltatore in preda a dubbi esistenziali durante l’ascolto di una ‘Zoë Rising’, ‘Crystal Caves’ (dove fanno capolino echi dark alla Cure), ‘Learn To Love The Lash’ (i pezzi migliori dell’album) direi che ha fatto un bel centro. Personalmente questo disco mi ha fatto venir voglia di riascoltare l’intera discografia dei Coliseum, ma visto che stravedo per quelle sonorità sono un po’ di parte: detto questo ‘Heart Of Crime’ è un bel trip sonoro, difficile da digerire all’inizio alla fine e non so esattamente quanto durerà nel mio lettore di fiducia, ma dall’indubbio fascino.
(Davide Perletti)

fqintkvq_01v5drxnccypmettpufs8w6ceoes0pv5dwkd5yxbhdaag0bbsxdgfsh2fvuxhevrxwmmxna49bbg43hs2mhdnxt0zdc-ss7v3pyrpes7qvbyhm7nqdxtoyi0j0pecigiivfzqjxsrwgfl7gdxcz8jgvotux5mxvs0-d-e1-ft

Submit a Comment