Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 27, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Frameworks ‘Time Spent’

Frameworks ‘Time Spent’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

FRAMEWORKS
‘Time Spent’–EP
(Topshelf)
7/10


Un paio di pezzi, neanche sette minuti di musica, ma tutti da ascoltare. ‘Time Spent’ è l’EP con cui i Frameworks salutano la Topshelf, prima di approdare alla Deathwish, un marchio che premia e testimonia quanto di buono ha espresso questa band nell’underground. L’aria di Gainesville, Florida, non ha portato il sole nel sound di questo gruppo, lunare come richiede l’emotional hardcore che esprimono; i quattro battono il sentiero di band come Touché Amore, ma in queste tracce riescono ad arricchire lo stile cogliendo spunti tipicamente post rock, che restituiscono un’aria raffinata alle atmosfere. È il caso di ‘Worn Out’, un pezzo veramente azzeccato, nel quale emerge in primo luogo la ricerca maniacale dei particolari: il sound del basso che primeggia nella strofa, fra le chitarre evocative ed eteree, è semplicemente eccezionale. Il secondo pezzo, ‘Time Spent’, è più tirato, ma conserva delle particolarità originali e sorprendenti nel suono. In generale, i Frameworks offrono uno stile attento alla presa emotiva, senza che però si appiattiscano sul minimo sindacale per riuscirci. In queste tracce si avverte la ricerca, la voglia di sperimentare fra infinite sfumature ancora possibili in un genere ormai già pieno di cliché. La pienezza avvolgente e dinamica di questi due pezzi coglie nel segno, e lascia in attesa di un lavoro, almeno per quantità, più sostanzioso.
(Francesco Banci)

ErKUfc-T87hePHBQLB99vABgkwjGwPvk2Scr81kvJtmgrj29LzAyc4ahtUvpKv-_-TpageiMkIW8BZqQ0jR6tQCEb9QqvK2Q_2_QYS-oQg=s0-d-e1-ft

Submit a Comment