Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 7, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

full effect ‘reconcilement- at present, a sweet lullaby’

full effect ‘reconcilement- at present, a sweet lullaby’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

FULL EFFECT
‘reconcilement- at present, a sweet lullaby’
(Dischi Bervisti)
8/10


A volte ritornano. I full effect (rigorosamente minuscolo) rappresentano per molti la classica band di culto attiva a cavallo tra i ninetines e i famigerati ‘anni zero’: una manciata di album (tre per la precisione) e un paio di ep a base di post-hardcore, noise e (poche) derive nu, sono il biglietto da visita della band che ha posto la parola fine a questa avventura con la pubblicazione dell’ultimo album intitolato ‘December’ (2006). Vista la difficile reperibilità dei suddetti dischi (usciti all’epoca per l’attiva Loudblast Records e Freak Out!) è davvero un piacere ritrovare l’album più importante e riuscito della band disponibile finalmente in formato digitale attraverso l’operato di Dischi Bervisti (per la cronaca, Nicola Manzan aka Bologna Violenta è/era il chitarrista dei full effect). Devo ammettere che riascoltando ora a dieci anni e passa dalla sua pubblicazione ‘-reconcilement- at present, a sweet lullaby’ sono rimasto davvero sorpreso: ci troviamo di fronte ad un disco che non sente minimamente il peso degli anni, ma anzi suona attuale e tagliente come e più delle quotate e modaiole band di genere che infestano il panorama musicale odierno. C’è molto dei Will Haven, una delle band più sottovalutate del pianeta, nei brani di ‘-reconcilement-’ e le ritmiche taglienti di ‘in winter i found a rock’, l’incedere doloroso di ‘cry down’, i devastanti cambi di tempo di ‘synesthèsie’ lasciano ancora oggi discreti lividi sulla pelle. In coda al lavoro troviamo tre outtakes delle session di registrazione di ‘December’, giusto per impreziosire maggiormente un’operazione clamorosamente riuscita. Se non sbaglio, ma qui vado a braccio, tutta la band era attiva anche con il nome di Sijpa in un progetto strumentale post-rock, ma facciamo un passo alla volta… il download di ‘-reconcilement-’ non è solo caldamente consigliato ma quasi un obbligo morale vista la qualità dei brani proposti!
(https://dischibervisti.bandcamp.com/album/reconcilement-at-present-a-sweet-lullaby)
(Davide Perletti)

Submit a Comment