Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 18, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Ghali @ Home Festival, Treviso – recap

Ghali @ Home Festival, Treviso – recap
Salad Days

4 settembre, Home Festival, Treviso. Nella giornata di domenica, ultima del festival, si è esibito anche il giovane e molto promettente rapper Ghali, classe ’93.

L‘Home ospitava quest’oggi al suo interno Holi, il festival dei colori, che è itinerante e sta riscuotendo un notevole successo), dove vengono lanciate delle polveri colorate, (…il primo festival di questo tipo in Italia). Dopo una notevole selecta musicale ed un eccellente intrattenimento con Catch A Fire Sound, RiverBros e DJ MS, il palco ha ospitato due guests: il rapper ligure Izi e successivamente Ghali, tunisino cresciuto a Milano ed attualmente in un momento molto buono, di ascesa della sua “carriera”.

IMG_2667

Ghali non ha ancora un disco solista all’attivo, (ha solamente un mixtape ed un’altro lavoro con il suo vecchio gruppo Troupe D’Elite) ma nel corso dell’ultimo anno ha raggiunto una grossa popolarità sfornando (fino a qualche tempo fa più o meno con cadenza mensile) una serie di singoli attraverso dei video su Youtube, (pezzi per la maggior parte prodotti da Charlie Charles, talentuoso producer della label Tanta Roba di Marracash), ognuno dei quali vanta milioni di visualizzazioni.

IMG_2673

Ghali, acclamatissimo, è salito sul palco con una giacchetta in jeans tutta colorata, dipinta con alcuni fiori e con uno stemma della pace fatto a spray sulla schiena, (dove capeggiava anche la scritta “Fuck U Ghali”). Scherzando con i suoi spettatori si è presentato affermando di averla indossata per creare sintonia con il pubblico era completamente cosparso di polveri di ogni colore.

IMG_2698

Lo show è iniziato con ‘Wily Wily’, (ultimo singolo uscito, diventato un brano popolarissimo con quasi 8 milioni di views in pochi mesi, per lo spettacolare video girato in Giordania, e la peculiarità di essere cantato per buona parte in arabo), a cui sono seguite poi ‘Voci’, ‘Vai Tra’, ‘Cazzo Mene’, ‘Sempre Me’, la particolarissima ‘Marijuana’ (uno dei primi pezzi ad avergli alzato notevolmente il livello di visibilità).

IMG_2659

Il live si è concluso con il suo cavallo di battaglia: ‘Dende’, il pezzo più conosciuto, cantata quasi per intero dal pubblico.

IMG_2552

(Txt by Sisaglia)

Submit a Comment