Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 5, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Goldfrapp ‘Tales Of Us’

Goldfrapp ‘Tales Of Us’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

GOLDFRAPP
‘Tales Of Us’-CD
(Mute/Spin-Go)
6/10


Dopo due anni di lavorazione i Goldfrapp hanno presentato il loro sesto album ‘Tales Of Us’, composto da dieci canzoni che non hanno un titolo, ma un nome ciascuna. Questi indizi fanno subito pensare ad un concept album ed a 45 minuti di sonorità molto coerenti fra loro, da non sapere se esserne felici o spaventati. La conferma arriva inesorabile: voci sussurrate e farsetti, ambienti delicati, eterei e sospesi sono la colonna sonora delle storie di questi personaggi. Storie anche sorprendenti e bizzarre come quella di ‘Laurel’, inseguita da un killer, o di ‘Annabel’, una bambina solo nei suoi stessi sogni, che si scopre essere in realtà un bambino. Per quanto tenue, la voce domina costantemente l’album, mentre l’ambiente è reso da infiniti arpeggi di chitarra e da archi eleganti; sembra invece che la voglia di sperimentare suoni sintetici originali non faccia più parte delle intenzioni del gruppo. Peccato, perché proprio per questo il lavoro risulta piacevole ma alla lunga piuttosto piatto e forse pretenzioso. A spiccare per intensità sono solo ‘Drew’ e ‘Thea’, mentre il resto scorre rispecchiandosi perfettamente in Alison Goldfrapp, perché fa pensare proprio ad una ragazza biondissima, raffinata e glaciale, che tenta disperatamente di scaldare nella propria intimità se stessa e di riflesso gli altri in ascolto. Riuscendoci fino ad un certo punto.
(Francesco Banci)

-1

Submit a Comment