Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 27, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Harvestman ‘Music For Megaliths’

Harvestman ‘Music For Megaliths’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

HARVESTMAN
‘Music For Megaliths’-CD
(Neurot)
7.5/10


Su Steve Von Till (Neurosis), nel corso degli ultimi anni, è stato detto tanto, anche in virtù del fatto che innanzi al suo “assoluto” poca valenza rimane alla semplice parola. Il raggiante presente del musicista americano si ricollega al passato per tracciare il sentiero del futuro. Ed è così che tornando ad ascoltare il progetto solista Harvestman, dal taglio decisamente introspettivo, non si può che rimanere ammaliati. ‘Music For Megaliths’ narra una storia parallela e complementare a quella degli album precedenti. Ciò spiega il linguaggio portante dei nuovi brani: sono atipici, “irregolari”, a tratti spettrali, ma pur sempre evocativi; perciò ci si rende conto di quanto siano efficaci sul piano percettivo. Nella sua complessità il disco diventa un frammento significativo. Steve, ancora una volta, sfrutta la libertà di espressione e la piena autonomia di poter fare musica di ricerca. E credo che senza questa libertà Harvestman non sarebbe mai esistito, tanto meno sarebbe vissuto a lungo. Un uomo artisticamente maturo che punta al raggiungimento della purezza dei sentimenti, qualunque essi siano.
(Christian Montagna)

Submit a Comment