Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 15, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Hide ‘Castration Anxiety’

Hide ‘Castration Anxiety’
Salad Days

Review Overview

Rating

HIDE
‘Castration Anxiety’-LP
(Dais)
0/0


Ho finito da poco di leggere un libro su Piero Manzoni, un libro che esplora l’epica, l’etica e il pathos del sig. Zero, come gli piaceva farsi chiamare. Un numero, lo zero, che viene sempre più riempito dalla genialità, sregolatezza, compiutezza, provocazione e disperazione dell’arte di P. Manzoni. Uno zero che diventa assoluto anche di più di quanto la sua arte si sia spinta. Una lettura davvero ottima come un calderone che ribolle pieno di squisitezze. Ecco invece che gli Hide, al contrario, con questo loro debut-album dal titolo di ‘Castration Anxiety’, dove tutto si mischia (Industrial, EBM, insieme al Gothic e alla Darkwave), cercano in tutti i modi di ridurre il numero zero all’essenzialità, svuotandolo completamente fino a lambirne i tratti della sua forma. Insomma appunto uno zero. O nulla.
(Giuseppe Picciotto)

Submit a Comment