Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 22, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

High On Fire ‘Bat Salad’

High On Fire ‘Bat Salad’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

HIGH ON FIRE
‘Bat Salad’-CD
(Entertainment One)
7.5/10


Chiamarli vincitori del Grammy per la categoria “Best Metal Performance” è altisonante, è vero ma è quello che gli High On Fire sono. Matt Pike senza un dito del piede e con un bastone da vero Lord, insieme agli impettiti Jeff Matz (basso) e Den Kensel (batteria), si muovono sbilenchi, tutti, verso un premio più che meritato. Nonostante gli impegni da star, registrano un EP esclusivo per il Record Store Day da dare in pasto a noi che non sappiamo neanche cosa sia il Grammy Awards e che aspettiamo solo di aggiungere un altro pezzo alla collezione. ‘Bat Salad’ presenta tre brani di materiale inedito, mai pubblicato prima (compreso il doverso omaggio a Celtic Frost e Bad Brains). Sono sempre gli High On Fire, con suoni a metà tra Motorhead, Maiden e Sabbath. Nulla di più, nulla di meno. Inutile dire che ogni traccia risulta, come sempre, selvaggia, travolgente ed intricata. L’energia di Matt Pike, con o senza dito, con o senza droga, rimane intatta. “Matt Pike For President”, come non essere d’accordo?
(Valentina Vagnoni)

Submit a Comment