Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 19, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Human Impact ‘S/t’

Human Impact ‘S/t’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

HUMAN IMPACT
‘Human Impact’-LP
(Ipeac)
7/10


Chris Spencer ha abbandonato la leadership degli Unsane per sempre, così ha dichiarato, non suonerà mai più con quella band ed allo stesso tempo ha annunciato il suo nuovo (super) gruppo: gli Human Impact. Una creatura pachidermica composta da membri di Swans (C. Pravdica e P. Puleo) e Cop Shoot Cop (J. Coleman). Questi quattro loschi individui cosa posso combinare messi insieme? Sicuramente fin dalle primissime note che si ascoltano l’intenzione è quella di rappresentare la loro città d’origine, New York, con un rock rumorista che è alla base delle esperienze dei nostri, una matrice tutta americana che è la somma di tre band (Unsane/Swans/CopShootCop) leader del noise mondiale: le rasoiate di basso e l’intricata ossessione di batteria, l’ombra ferina degli squarci chitarristici (a mala pena più morbidi del solito da parte di Chris Spencer) e l’elettronica distopica e inquietante che sintetizza, come in un film di Abel Ferrara o come in un libro J. C. Ballard, rendendo New York un epicentro di violenza, droga, crimine, soprusi e sporcizia, impregnata da quell’odore di sudiciume che sta ai bordi delle strade, nei muri scalfiti o nei vecchi cinema, ma questo suono denso e notturno sa anche di rivelazioni spirituali, tanto sembra strafatta l’atmosfera. Insomma, si tratta di un suono oscuro e dogmatico che non fa sconti anzi, dove può, affonda il colpo pesantemente, asfissiandoti. L’Ipecac si prende il compito di diffondere il nome degli Human Impact in giro per il mondo e lo fa producendo un album di 43 minuti di monolitico rock noise, con incursioni rumoristiche sfumate, a volte smussando gli angoli ma pur sempre pronto a far sputare sangue mortalmente.
(Giuseppe Picciotto)

Submit a Comment