Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 16, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

I grandi del Big Air tornano a Modena

I grandi del Big Air tornano a Modena
Salad Days

Skipass ospita per il secondo anno la FIS Snowboard Big Air World Cup. Tantissimi i campioni che parteciperanno, tra questi molti gli atleti che tornano a Modena dopo l’esperienza del 2018.

Le finali sono previste per sabato 2 e domenica 3 novembre. FIS Snowboard si sta preparando per le prime gare nell’emisfero settentrionale della World Cup 2019/20 e gli spettacoli del Big Air sono pronti a spiccare il volo ancora una
volta il 2 e 3 novembre sulla città di Modena, durante la 26esima edizione di Skipass, il Salone del Turismo e degli Sport Invernali.

L’anno scorso sia il FIS Snowboard hanno avuto luogo a Modena per la prima volta, in occasione del 25° anniversario di Skipass. La manifestazione, che si è affermata come la più importante del settore neve in Italia, ha ospitato una straordinaria reunion dei migliori atleti di snowboard da tutto il mondo che hanno tenuto il pubblico senza fiato sulla gigantesca rampa di Modena.

Per questa stagione le qualifiche e le finali della gara di snowboard sono programmate per sabato 2 novembre. La gara prevede le qualifiche al mattino seguite dalla finale serali sotto i riflettori di ModenaFiere. Stando agli elenchi preliminari degli iscritti alla competizione, in cui compaiono i nomi più illustri degli sport invernali, ci si aspetta che la gara di questo novembre saranno ancora più spettacolare di quelle vista nel 2018/19.

Nella disciplina di snowboard femminile quest’anno spicca il duo giapponese Reira Iwabuchi e Miyabi Onitsuka, che sono arrivate rispettivamente prima e seconda la scorsa stagione a Modena con Iwabuchi che ha ottenuto il globo di cristallo 2018/19 per Big Air e Onitsuka il globo per migliore performer di slopestyle. Con la campionessa mondiale junior di slopestyle e Big Air 2017/18 Kokomo Murase, la squadra giapponese femminile è da tenere d’occhio. Sarà comunque gara dura contro una forte selezione di atlete da tutto il mondo, incluse la medaglia d’argento alle Olimpiadi di PyeongChang del 2018 Laurie Blouin (CAN), la quattro volte medaglia d’oro negli X Games Silje Norendal (NOR), la sette volte medaglia d’oro negli X Games Julia Marino (USA) e senza dubbio la star incontrastata Anna Gasser (AUT), medaglia d’oro di Big Air alle Olimpiadi di PyeongChang del 2018, una tra le più innovative snowboarder di tutti i tempi.

Sul fronte maschile è l’americano Chris Corning la punta di diamante in trasferta a Modena, dopo la vittoria alla World Cup di Big Air di Cardrona in apertura di stagione con la sbalorditiva performance di snowboarding in cui ha eseguito il suo emblematico quadruplo cork 1800. Nell’ultima stagione a Modena, Corning ha tentato di diventare il primo atleta di sempre a portare a segno un quadruplo salto da impalcatura, e ha fallito di pochissimo. Rimane da vedere se ci riproverà in questa stagione. Nonostante il fatto che il campione di Modena dell’anno scorso Takeru Otsuka (JPN) non sarà in gara a causa di un infortunio da cui sta recuperando, Corning dovrà comunque affrontare una formidabile compagine di sfidanti all’evento di quest’anno. In cima alla lista dei più attesi ci sarà Mark McMorris (CAN), veterano canadese che farà la sua riapparizione ad un torneo di World Cup per la prima volta dall’inizio della stagione 2017/18. Con due medaglie olimpiche, due medaglie di campionato mondiale e un formidabile risultato di 17 medaglie negli X Games al suo attivo, McMorris è considerato uno dei più grandi atleti da competizione di tutti i tempi, e la sua presenza a Modena è una prospettiva eccitante per tutti. McMorris è solo la punta dell’iceberg della componente maschile di snowboard, che annovera nomi come Sven Thorgren (SWE), Staale Sandbech (NOR), Rene Rennekangas (FIN), Clemens Millauer (AUT) e Hiraoke Kunitake (JPN): solo alcuni degli atleti capaci di spingersi oltre i limiti al momento della gara. E pare che anche la squadra ospite regalerà qualche brivido, con un team entusiasmante composto, tra gli altri, da Leo e Loris Framarin, Nicola Liviero ed Emil Zulien.

logo-2019

Submit a Comment