Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 4, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Inept ‘Images Of Betrayal’

Inept ‘Images Of Betrayal’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

INEPT
‘Images Of Betrayal’-Digital
(Archivist)
7/10


Mi permetto di riportare la recensione di ‘Images Of Betrayal’ su Heartattack, è il 1998 e la scrive proprio Kent McClard, a capo di quella fanzine e anche di Ebullition Records: “19 tracce di hardcore frenetico e massiccio con voce urlata e testi interessanti. La grafica è molto bella ma è inquietante quanto ricordi una certa copertina che Pushead ha realizzato per un altro disco. Gli Inept fanno anche una fantastica versione di ‘Sister’ dei Man Lifting Banner. Non è niente male. Hardcore for the hardcore”. Trovo molto efficace come parli semplicemente di hardcore, come vi dica “ascoltatelo, è un disco fatto per voi” e come definisca bene – pur con un minimo di retorica – quel periodo e quel contesto musicale. Archivist Records ripropone in digitale l’unico disco degli Inept di Columbus dopo avere fatto lo stesso con il catalogo dei Reversal Of Man che sono con In/Humanity, Orchid e Jeromes Dream un buon punto di riferimento per l’ascolto. Gli Inept sono spesso sintetici: ‘Self Destruction Is Not Rebellion’ dura giusto i sei secondi che servono a dire quelle 5 parole, ‘Your Story’ è un brevissimo ed efficace manifesto contro la violenza sessuale e ‘Deadend’ è altrettanto rapida nel raccontare come si sbatte spesso la testa contro un muro. Dove si dilungano (‘A Cry Out’) sfiorano lo sludge ma sono giusto un paio di episodi e in qualsiasi caso non si dimenticano mai di provare a dirvi qualcosa di intelligente. Chiunque abbia vissuto o prestato attenzione a quegli anni potrebbe avere un elenco di dischi preferiti che non include gli Inept, ma tocca alla label di Richmond scegliere e penso l’abbia fatto con criterio.
(Marco Capelli)

0

Submit a Comment