Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 29, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

IO (BESTIA): ‘Non C’è Più’ video premiere

IO (BESTIA): ‘Non C’è Più’ video premiere
Salad Days

Il nuovo video che annuncia l’album ‘Antropocene’ della band hardcore punk bresciana.

IO (BESTIA) annuncia l’uscita di un nuovo album (il primo sulla lunga distanza) e lo fa pubblicando il videoclip del singolo ‘Non C’è Più’, un brano che sotto i 90 secondi di durata riesce a riassumere la carica dirompente che dobbiamo aspettarci da questo nuovo lavoro. ‘Antropocene’, questo il titolo del nuovo album, segue un primo EP pubblicato nel 2016 e una manciata di singoli registrati nel 2019, produzioni che hanno consentito agli IO (BESTIA) di muovere i primi passi come band, pur essendo già forti delle esperienze maturate nei due progetti musicali che i componenti avevano alle spalle alla nascita del gruppo. 
Nei primi anni di vita i quattro di Brescia hanno inanellato apparizioni in apertura a band di spessore quali Sick Of It All, Raw Power e Terror, oltre a date in compagnia di nomi più o meno conosciuti nel panorama hardcore, punk e metal italiano, come Discomostro, Storm(o), Totale Apatia, Carnero. ‘Non C’è Più’ è un pezzo rabbioso, che colpisce a fondo grazie alla ritmica, ai riff taglienti e alla voce ruvida e aspra ma sempre forte e ruggente. 
Nei suoni si condensa non solo lo stile musicale ormai consolidato degli IO (BESTIA), ma il concetto stesso espresso anche dal testo della canzone.

20200125-img_8488

La band infatti afferma:
‘Non C’è Più’ descrive a pieno tutto quello che manca in questa società. Avevamo bisogno di dirlo a gran voce, gridando il disagio di chi non ha il potere, la possibilità di farsi sentire. Questo è un grido disperato, disilluso, l’essenza del concetto di ribellione che incita a non mollare, perchè a conti fatti… “…bisogna restare sempre vivi!””
 ‘Antropocene’ è stato prodotto da Giovanni Bottoglia ed è in uscita l’11 Dicembre.
 Nell’attesa che le attività live possano riprendere, godetevi questa anteprima e preparatevi ad accogliere uno dei dischi più potenti nel panorama hardcore italiano di questo assurdo 2020, che vede nel titolo stesso un’analisi profonda del rapporto tra essere umano e l’ambiente in cui esso vive e prospera, ma anche distrugge e annichilisce.

facebook.com/iobestiahc
@iobestiahc

Submit a Comment