Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 7, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Jungle Rot ‘Order Shall Prevail’

Jungle Rot ‘Order Shall Prevail’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

JUNGLE ROT
‘Order Shall Prevail’-CD
(Victory)
6/10


Seguo da un po’ di tempo, senza troppo impegno a dir la verità, la band del Wisconsin e devo dire che ascoltare un album dei Jungle Rot è sempre parecchio divertente. Il death metal della band americana è caratterizzato da sempre da un groove rallentato e claustrofobico, un vero trademark della proposta dei Jungle Rot che anche in questa uscita rimane invariato: il limite dei nostri è proprio questa immobilità sonora, non essendoci troppe variazioni sul tema sia tra un disco e l’altro ma anche all’interno dello stesso album. ‘Order Shall Prevail’ suona esattamente come ci aspettavamo, un death metal classico e rallentato che ha dalla sua un’ottima cura negli arrangiamenti e la prova sopra le righe del singer Dave Matris, una sorta di Roger Miret in salsa death! Anche il concept militare, del resto il moniker della band la dice lunga, rimane presente in questa uscita che si avvale di una notevole copertina a tema ad opera di Gyula Havancsak. Da citare giusto per cronaca la superflua ma esotica la partecipazione amichevole di Max Cavalera in ‘Fight Where You Stand’. Personalmente se siete incuriositi dai Jungle Rot vi consiglio di recuperare ‘What Horrors Await’ (con ottima conver dei Destruction annessa!) ma anche questo ‘Order Shall Prevail’ è un dignitosissimo starting point.
(Davide Perletti)

PromoImage-3

PromoImage-4

Submit a Comment