Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 5, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Junkstars ‘This Means War’

Junkstars ‘This Means War’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

JUNKSTARS
‘This Means War’-CD
(Despotz Records/Andromeda)
6/10


‘This Means War’ è il terzo disco della carriera per il trio capitanato da Max Malmquist, un album registrato in presa diretta nell’arco di soli cinque giorni e che ci restituisce un gruppo che si rifà alla grande tradizione punk-rock scandinava, una forte attitudine stradaiola ed un bel tiro melodico che non guasta mai. Certo, i Junkstars non arrivano quasi mai ad avvicinarsi alle gesta delle band Made in Sweden che hanno reso grande la “scena” ma ‘This Means War’ si rivela un dischetto veloce, divertente e con la giusta attitudine. Musicalmente i Junkstars citano a piene mani tutti i grandi classici del genere (dai Ramones portati ai giorni nostri, ai primi lavori più veloci e crudi dei conterranei The Hellacopters) mentre la prova al microfono di Max non convince sulla distanza, troppo monocorde seppur discretamente ispirata nei frangenti più cadenzati per poter convincere per tutta la durata del disco. ‘Romance Of Death’ è un buon brano per “assaggiare” la proposta dei Junkstars, band che magari non lotterà mai per un posto in Champions League ma che non ritroviamo nemmeno in zona retrocessione. I Junkstars saranno in tour con i Backyard Babies per una unica data italiana fissata per il 12 novembre, la giusta occasione per saggiare dal vivo la proposta del terzetto di Stoccolma.
(Davide Perletti)

uKFKK54eyZzi7BVT4bAk0_AHCL_ZizsWW5NGcOHRurx0jcZKCZKf0zHkT4ibEXrKZWjG9mwlp8HfAh1fwjVujWw547epicm_G29stg6wC75ZW8XBG8q4dt7NsBaM=s0-d-e1-ft

Submit a Comment