Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 28, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Kamchatka ‘The Search Goes On’

Kamchatka ‘The Search Goes On’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

KAMCHATKA
‘The Search Goes On’-CD
(Despotz Records)
7/10


Basta l’iniziale intro di chitarra per farci fare un bel balzo indietro nel tempo: a cavallo fra gli anni’60 ed i’70, pantaloni a zampa, camice a fiori, Beatles, Led Zeppelin, Black Sabbath, Deep Purple. Gli svedesi Kamchatka rievocano in me tutto questo, e devo dire che lo fanno in maniera dannatamente convincente. Prendete una base blues, innestateci sopra elementi rock, hard rock e stoner et voilà, avrete il suono di questa band giunta alla quinta release discografica. Un suono caldo, potente che vi avvolgerà in un viaggio fatto di psichedelia, colori sgargianti e sensazioni forti. Il suono è compatto e senza cedimento, pescando a piene mani da gruppi storici come i già citati Deep Purple e Led Zeppelin, mentre nei momenti più duri si affaccia la pesantezza dei Black Sabbath. La voce è perfetta per questo genere di suoni, melodica e potente (in alcuni momenti sembra di ascoltare l’ugola d’oro di Lou Silver, ex cantante/chitarrista degli Small Jackets), capace di infondere la classica marcia in più al gruppo. Il lavoro della sezione ritmica, integrata dall’entrata in formazione del produttore Per Wiberg (non esattamente un novellino, visto che ha militato in gruppi come Candlemass, Spiritual Beggars e Opeth) è cristallino e molto energetico, mentre la chitarra disegna fraseggi molto particolareggiati, infondendo al tutto una vibrazione inesauribile. In conclusione ci troviamo di fronte ad un power trio di tutto rispetto, che sarebbe un peccato non considerare.
(Marco Pasini)

Submit a Comment