Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 19, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

La Dodicesima Notte ‘Il Venerdì Dei Mostri’

La Dodicesima Notte ‘Il Venerdì Dei Mostri’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

LA DODICESIMA NOTTE
‘Il Venerdì Dei Mostri’-CD
(OverDub Recordings)
7.5/10


L’onda lunga del noise all’italiana non ha mai perso troppo slancio e (spesso assimilata in formati ineluttabilmente più addomesticati, ahimè) ritorna ormai con una certa frequenza tra le trame del suono indie di casa nostra, quello di area più rock e meno ‘pop’. Il quartetto beneventano de La Dodicesima Notte (monicker di citazione shakespeariana, immagino) appartiene alla categoria, e il full-lenght di debutto ‘Il Venerdì Dei Mostri’ sta qui a dimostrarlo. Nove tracce che infiammano, percuotono, molestano con le chitarre quasi sempre al massimo, forse a causa della produzione artistica dell’esperto Davide Rosati (Straight Opposition, No More Fear, My Distance, Chaos Conspiracy) che con i volumi alti ci sa fare davvero. Heavy-rock che non cede mai alle lusinghe delle facili soluzioni da mainstream-del-cazzo, inasprito da testi forti, grotteschi, non schierati. Il singolo ‘Vento Sulla Luna’ (esaltato dal bellissimo video, andatelo a cercare sul tubo) chiarisce intenzioni e modus operandi, l’opener-track ‘Sul Podio’ s’incaponisce su un bel giro di basso gommoso e ossessivo, ‘Zero’ e ‘Borderline’ arrivano dritte a segno senza mezze misure. Belle robe dalla nostra penisola, insomma.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment