Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 20, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

La Società Psychedelica

La Società Psychedelica
Salad Days

Riparte a Milano la Società Psychedelica, una manciata di serate ideate da una sorta di setta segreta appassionata di cultura e musica psichedelica, garage, acid rock, krautrock, early hard rock e i generi annessi e connessi.

Il primo e il terzo mercoledì di ogni mese allo Spazio Concept di via Forcella a Milano avrà luogo un evento con band e dj internazionali, esposizioni di libri, dischi, arte e un mercatino vintage. La serata inaugurale sarà mercoledì 20 febbraio con i Giobia, quartetto milanese dal 2004 una delle migliori realtà psichedeliche italiane; dj set e dancing party a cura di dj Henry Lazzeri custode di una delle più ricche collezioni di gemme a 45 giri assieme alla dj ospite Shazzula da Bruxelles, dj, musicista e agitatrice della scena underground europea neo psichedelica. Abbandonate quindi ogni timore, la Società Psychedelica è pronta ad accogliere nuovi membri. Venite a scoprire incredibili gemme di esperienza visionaria.

-7

I prossimi eventi:
Mercoledì 20 Febbraio // H. 22.00
OPENING PARTY
GIOBIA (psychedelic rock – ita) + dj SHAZZULA (be)+ dj HENRY
warm up: ZIO PAPPA & CONTE MACULA

Mercoledi 06 Marzo // H. 22.00
ETERNAL ZIO (free/psych-drone – ita) + dj JIMMY TRASH (aus) + dj HENRY
Mercoledi 20 Marzo // H. 22.00
TBA + dj FREAKCARLOS (ita) + dj HENRY

Mercoledi 03 Aprile // H. 22.00
IN ZAIRE (tribal/psych/rock, ita) + dj PAUL PARIS (ita) + dj HENRY

Mercoledi 17 Aprile // H. 22.00
JACCO GARDNER (neo-psych/baroque pop, nl) + TBA + dj HENRY

Mercoledì 01 Maggio // H. 22.00
NAAM (heavy psych/stoner rock, usa) + TBA + dj HENRY

Mercoledi 15 Maggio // H. 22.00
CLOSING PARTY

La Società Psychedelica è il nuovo party visionario di Milano. Per fan di: Rock Psichedelico-Garage-Freakbeat-Popsike-Progressive-Acid Rock-Acid Folk-Krautrock-Paisley Underground-Jam Band-Stoner-Early Hard Rock-Psych Funk. I membri si ritrovano il primo e il terzo mercoledì di ogni mese in un posto che loro chiamano Spazio Concept. La struttura dei meeting è simile a quella di un party rock con band internazionali che suonano dal vivo e dj che mettono solo vinili, mentre i membri ballano. Segretamente creata nel 2006 da Enrico DjHenry Lazzeri, La Società Psychedelica è ora pronta a dare il benvenuto a nuovi membri.

Gli artisti:
SHAZZULA (Bruxelles)
Dj dal 1998, ex membra degli Acqua Nebula Oscillator, ha suonato synth, theremin e altro con White Hills (Usa), Mater Suspiria Vision (Kabul), Ogod (Usa), Farflung (Usa), Sayona (Be). Ha realizzato e diretto il film ‘The Black Mass Rising’, uscito alla fine del 2011 un film che coinvolge 22 band della scena neo psichedelica con una colonna sonora esclusiva.
http://shazzula.blogspot.com

GIOBIA (Milano)
Dopo l’esordio discografico ‘Beyond the Stars’ del 2004 il quartetto milanese Giöbia si conferma una delle migliori realtà psichedeliche italiane con un nuovo disco intitolato ‘Hard Stories’ che parla indifferentemente la lingua della Londra psichedelica e della San Francisco acida, anno di grazia 1967. La band propone una sorta di ‘60 garage allucinato e minaccioso che pesca a piene mani tra gli episodi più psichedelici degli Stones, degli Electric Prunes e dei Count Five, ma anche da più moderne suggestioni brit pop anni ‘90, quelle più lisergiche, di Kula Shaker e Charlatans. Note vibranti che portano lontano con la mente, come un piccolo talismano di acid rock caldo e trasognato.
http://www.giobia.com/

JONATHAN PANNACCIO’ (Roma)
L’illustrazione nel flyer della festa di apertura è un’opera del romano Jonathan Pannacciò, che ha gentilmente prestato la sua arte per l’evento. “Ricrea superfici enigmatiche e visionarie, una sorta di pattern organici che pulsano tra realtà figurativa e deriva astratta. La matrice è flat per attitudine e stile, pulita nelle stesure, nei contorni netti, nella determinazione luminosa del colore. Il risultato ha un immediato impatto astratto e una successiva ambiguità semantica. Quello di Pannacciò è un paesaggio chimico della mente, una sintesi che formalizza alcune idee tra forma plastica e sonora. Le forme hanno una pulsazione interna, sembrano muoversi come dettagli ingranditi di un micro paesaggio organico. Finché oggi entrano in campo alcuni elementi di chiara superficie figurativa, quasi ad esasperare l’ambigua fisionomia tra chiarezza e sintesi astratta. Il paesaggio organico si trasforma in una geografia realistica e quotidiana, simbolica e captabile. A conferma di un irrefrenabile dinamismo tra cervello e mondo esterno.”

(G. Marziani)
http://www.jpartstudio.com/

segui i commenti su:
http://societapsych.blogspot.com
http://www.spazioconcept.org

Submit a Comment