Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 27, 2023

Scroll to top

Top

One Comment

L’Invasione Degli Omini Verdi ‘Il Banco Piange’

L’Invasione Degli Omini Verdi ‘Il Banco Piange’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

L’INVASIONE DEGLI OMINI VERDI
‘Il Banco Piange’–LP
(IndieBox)
8/10


Ci avevano lasciato con il buon ‘Nel Nome Di Chi?’ nel 2010, e ritornano il prossimo 15 Ottobre con ‘Il Banco Piange’. Non c’è bisogno di scomodare presentazioni, bene o male li avrete sentiti nominare almeno una volta nella vita: sono L’Invasione Degli Omini Verdi, gruppo che da ormai più di dieci anni rappresenta la scena punk hardcore in Italia, in qualche modo portatrice dei valori dei predecessori Derozer e Punkreas. ‘Il Banco Piange’ racchiude in sé dodici pezzi di critica diretta alla società di oggi (troviamo infatti temi che riguardano l’economia, l’ambientalismo e l’animalismo) senza troppi fronzoli o giri di parole, perché sappiamo che il punk ha questa vena di eliminare punti e virgole e di colpire come un pugno dritto in faccia. Ascoltando pezzi come ‘Il Meglio Di Me’, ‘L’Ultima Cavia’, ‘Solo Follia’ (con la presenza di Micky No Relax) e ‘Troia Brucia’ tornano alla mente i vecchi Derozer di ‘Chiusi Dentro’, a cui sembra aggiungersi alla voce un Capovilla del Teatro Degli Orrori: il risultato è quel hardcore punk melodico che abbiamo imparato a conoscere che, seppur non troppo innovativo, porta con sé quella freschezza e quella rabbia necessarie a farne un album sopra la media.
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

Comments

Submit a Comment